^ Back to Top

Cantaela di Maggio

 
 

 

CANTAELA DI MAGGIO 2018

“ Agli inizi del 1900  la notte del 30 aprile partivano piccole processioni da ogni paese della Valbrevenna (citiamo Gorra, Ternano, Molino Vecchio, Clavarezza, etc,. I gruppi si dirigevano cantando litanie e salmodiando verso le varie immagini della Masdonna che erano state coperte in precedenza da un drappo. Il Parroco con l’aspergo benediceva l’immagine, veniva tolto il drappo, al suo posto si collocavano girlande di fiori e si invocava la Beata Vergine affinchè il raccolto dei campi fosse propizio. Naturalmente esaurita la parte religiosa, la celebrazione proseguiva di casa in casa con la questua delle uova, canti dialettali a più voci, danze e visite alle cantine degli amici fino alle prime luci dell’alba, sempre invocando fertilità e abbondante raccolto.

Data la configurazione del territorio aspra e ingrata, la mancanza di grandi insediamenti agricoli e data la mentalità del valligiano temprato dal duro lavoro nelle terrazze faticosamente costruite col sudore di intere generazioni il MAGGIO non raggiunse mai le dimensioni del Maggio Toscano, Emiliano, dell’Appennino Ligure Piacentino etc.

Sono state trovate tradizioni vice e significative a Gavi ligure, Mornese, Capriata d’Orba con la cantata delle uova. Da  fonti e testimonianze orali attendibili a Montoggio pare venisse effettuata una sorta di “Questua delle uova” intonrno al 1920 così come a Busalla nel lontano 1926 si hanno notizie di una cantata del Maggio organizzata da un gruppo di giovani”

 

Questo uno degli scritti dell’opuscolo che presentava la “CANTAELA di MAGGIO del 1981 “  organizzata dalla “CUMPAGNIA CANTANTE” nome attribuito da Edward Neill ad un gruppo di amici/musicanti , che dopo avere vissuto una felice esperienza di CantarMaggio nell’Emiliano si erano riproposti di tentare esperimento analogo in Vallescrivia: dopo 33 anni, solo con qualche interruzione,  la CANTAELA di MAGGIO si celebra ancora!

 

Buon Maggio a tutti Laura Parodi!

 

Appuntamento Lunedi   30 aprile dalle ore 19,00 al Rione Cazen